La nostra filosofia

CRPP - Centro Romano di Psicologia e Psicoterapia

 

Il Centro Romano di Psicologia e Psicoterapia impronta il proprio lavoro su una visione dell’essere umano e del suo contesto di vita che considera il sintomo e il conflitto interiore come dei preziosi segnali che l’organismo mette in campo, attraverso il corpo e la mente, al fine di ripristinare l’equilibrio perduto ma ancora desiderato. Questo approccio alla cura si basa sul presupposto che ogni individuo possiede proprie e innate capacità di autoguarigione che, per mezzo della terapia, ricominciano a funzionare in modo naturale e armonico riconnettendo la persona a quelle parti di sé da cui si era allontanata. L’obiettivo di ogni percorso di crescita nel CRPP, dalla promozione del benessere psicofisico alla psicoterapia, è finalizzato non solo al raggiungimento di una consapevolezza vigile e non giudicante che guida la persona nell’elaborazione e nella gestione della vita quotidiana, ma anche e soprattutto all’espressione del personale potenziale creativo. Ogni essere umano è un sistema complesso in continuo dinamismo e in costante interconnessione con il ­mondo che lo circonda, un mondo fatto di persone, energie vibrazionali, relazioni delicate pregne di un significato di cui la persona può riappropriarsi per proseguire nella sua evoluzione.
La prospettiva integrata, di cui il CRPP è promotore, incentiva la condivisione di conoscenze tra i professionisti che operano nella struttura, tutti esperti multispecializzati accreditati presso università, enti di formazione e scuole di specializzazione post-universitaria iscritti ai rispettivi Albi di appartenenza. L’apertura metodologica e il continuo confronto tra le figure professionali e gli approcci interdisciplinari che orbitano intorno alle attività del Centro favoriscono il potenziamento delle risorse intellettuali, garantendo la vivacità culturale di un costante aggiornamento e integrazione di metodi.

  

 “La realtà è che non siamo separati. Siamo tutti espressioni, emanazioni di un punto centrale….è come se il punto centrale irraggiasse miliardi di raggi e che ciascun raggio pensasse di essere separato dagli altri. In verità ciascuno di Noi è sempre quel centro, e il centro è Noi…

Charlotte Joko Beck